Caffè

Vivere a Tortoreto è dire “Basta, sono stufo…spengo il pc e vado a vedere il mare”.

Si, vabbè, ma devi metterti una tuta e le scarpe da ginnastica sennò che razza di passeggiata è? Cammini piano come i pensionati? Hai anche ragione, per carità, ma non ho voglia di cambiarmi e di fare la camminata a passo veloce. La faccio tutte le sere, stasera vado solo fino al bar per un caffè.

Io dico che è meglio mettere la tuta, siamo quasi a Novembre ma fa ancora caldo, siamo a Tortoreto mica a Bruxelles. Ma che c’entra, fa caldo ma non sono mica 30 gradi. Si ma fa caldo, in effetti fa caldo, a Tortoreto fa sempre caldo, è un posto speciale. Devo uscire da questo impasse, sto scivolando verso il più classico dei luoghi comuni. “Non ci sono più le mezze stagioni”. Basta, la finisco qui, non mi cambio ed esco così; con i mocassini.

Esco

Porco Giuda, ho messo il giubbino leggero ma effettivamente sto sudando. Via D’Annunzio sembra che sia stata bombardata. E’ piena di buche. Quando ero piccolo, ci giocavamo a pallone. Era bella liscia e se trovavi un bel pezzo di mattone potevi anche disegnare le strisce del campo, per fare una partita come si deve. Passavano poche macchine e non c’erano sti palazzoni. Proprio di fronte alla mia via c’era la casa di Br’scell e se incontravo Mimmo si poteva andare a rubare le ciliegie stando attenti a non farsi vedere da suo padre. Insomma, il luogo comune mi perseguita…lo sto per dire. Lo sento che sto per dire che “qua una volta era tutta campagna” ma devo contenermi, non posso dirlo.

Il mare

Quanto mi piace il mare d’inverno. Si vabbè effettivamente non è proprio inverno, infatti sto sudando e la Lacoste la sento umidiccia sotto le ascelle, eppure cammino a passo lento…Boh! Il mare di Tortoreto è lo stesso di quello che puoi vedere negli altri paesi della costa, ma a me pare sia più bello, specialmente se è un po’ mosso e ha quel colore grigiastro come oggi. Per me, e sono sicuro che è lo stesso anche per tutti quelli che vivono vicino al mare, il mondo ha 3 punti cardinali. Il quarto non esiste, cioè esiste ma è un punto fermo. Non ti puoi sbagliare il quarto punto cardinale è fermo là, è un po’ mosso ed oggi è un po’ grigiastro.

Caffè